Quasi tutti hanno L’esperienza del dolore piu ‘ grande che tu abbia mai provato. Fa parte del nostro racconto. Alcune persone cercheranno persino di misurare il dolore incommensurabile, spiegando, per esempio, che i calcoli renali sono più dannosi della nascita.

(In quanto persona nata di recente, sono solo grata di non aver dovuto fare un paragone del genere.)

A volte possiamo pensare che qualcuno si sia tolto di mezzo quando dice che il dolore li ferma nelle sue tracce. Prima di sviluppare una dose sana di compassione, mi diverto quando la gente lavora per giorni per mestruazioni o mal di testa.

Sebbene il dolore sia difficile da misurare, i medici usano spesso il questionario McGill pain sviluppato da due scienziati negli anni ‘ 70. Questo questionario classifica il dolore in tre categorie: sensoriale, affettivo e valutativo. C’e ‘ una “griglia di sofferenza”, uno strumento clinico in cui il paziente valutera ‘ L’intensità della sensazione. Viene poi utilizzato EverydayTastes come parametro per vedere se un programma di trattamento può ridurre il dolore del paziente in modo misurabile.

Perche ' Le Persone Vivono Il Dolore In Modo Diverso?

Tuttavia, i dieci di una persona potrebbero essere i cinque di un’altra. Perché? Perche ‘ le persone vivono il dolore in modo diverso?

So che la mia visione del dolore e ‘ cambiata quando sono cresciuta e ho provato diversi tipi di dolore. Quello che un tempo era un otto, ora viene declassato a sei.

E ‘ solo un’esperienza di dolore? O C’e ‘ qualcos’altro in ballo?

A quanto pare, alcune persone sono piu ‘ sensibili al dolore di altre, dopo la ricerca del Baptist Medical Center della Wake Forest University. In altre parole, la risonanza ha dimostrato che il dolore non e ‘ nella tua testa e nella tua testa. Alcune parti del cervello che sono importanti per il dolore sono state incredibilmente attive nelle persone che hanno dichiarato che l’irritazione e ‘ molto dolorosa.

Hanno anche pensato che, quando il dolore viene consegnato, il midollo spinale lo tratta allo stesso modo, sia che la persona fosse più sensibile o meno sensibile. E ‘ quando il cervello viene coinvolto, che l’esperienza viene trattata in modo completamente diverso da una persona all’altra.

Queste differenze genetiche possono essere un fattore importante nell’interpretazione del dolore.

E ' solo un'esperienza di dolore? O C'e ' qualcos'altro in ballo?

Dobbiamo anche tener conto di fattori quali L’età, il sesso, L’etnia, la personalità, L’umore, lo stress e i processi cognitivi, ha affermato Robert B. Fillingim, che ha parlato alla conferenza American Pain Society.

In effetti, le donne sentono piu ‘dolore degli uomini a causa di piu’ recettori neurali.)

In altre parole, una poppa molto più grande di quella contenuta in una forma clinica di assorbimento.

Secondo Irene Tracey, Direttrice del Dipartimento di neuroscienza clinica Dell’Università di Oxford, il cambiamento di paradigma nel campo del dolore è il modo in cui il dolore cronico viene considerato. “Ora pensiamo al dolore cronico come al trasferimento da un luogo all’altro, con diversi meccanismi, quali le variazioni dell’espressione genetica, il rilascio chimico, la neurofisiologia e il cablaggio”, afferma.

La maggior parte degli scienziati e dei medici sono ben lungi dal comprendere il dolore, tanto più che si tratta di un individuo. Questo e ‘uno di quei tempi in cui” essere vero per te stesso ” e ‘ vero.

Conosci il tuo corpo. Conosci il tuo dolore. Sei il tuo miglior avvocato.